È il giorno che ricorderai per sempre, scegli bene la location!

No, non sto parlando del giorno del matrimonio. Non prendetemi per cinica, anzi, chi mi conosce sa che sono una romantica, idealista e inguaribile ottimista. E a dirla tutta ho un bellissimo ricordo del nostro matrimonio, che abbiamo effettivamente preparato secondo i nostri desideri. Risultato? Il nostro matrimonio è stato emozionante, divertente, da ricordare con estremo piacere. Proprio come desideravamo. In realtà sto parlando del giorno in cui nascerà il tuo bambino. Il giorno che passerà agli annali come il più stravolgente della tua vita (sì, più di quello del matrimonio), il capitolo dei più grandi colpi di scena, quello che farà il reset e con cui confronterai probabilmente tutti gli altri eventi importanti che incontrerai sul tuo cammino.
Ma continuiamo con il paragone con il matrimonio che è calzante. Se andate sul blog de IL PARTO POSITIVO c'è un articolo che va bene a fondo alla faccenda, Ve lo consiglio.
Il giorno del matrimonio lo prepariamo per mesi. Nei minimi dettagli. La scelta degli abiti, la chiesa o il municipio, dove fare il ricevimento, cosa mangiare, la musica, dove mettere gli invitati a tavola, la torta nuziale, la scelta degli anelli e potreiandareavantiquasiallinfinitochedirobacenestaeccome!
Lo prepariamo con la massima cura perché vogliamo che sia perfetto, memorabile, un contenitore eterno di ricordi felici, da raccontare alle persone importanti per noi, da condividere sui social, da raccontare ai nostri figli e nipoti. A prescindere da come andrà il nostro matrimonio in termini di relazione, il giorno della sua celebrazione lo ricorderemo per sempre.
Il giorno del parto è ancora più potente, ancora più indelebile, e a differenza del matrimonio, il nostro essere genitori durerà per sempre, e sebbene siamo madri nel momento stesso in cui concepiamo, diciamo che il momento del parto, in cui finalmente abbiamo il nostro bimbo tra le braccia fa da vero e proprio boost per il nostro sentirci madri. Quindi sarebbe molto ma molto meglio avere un boost positivo! Cioè sarebbe molto ma molto meglio avere un giorno del parto da ricordare con gioia, così che l'inizio della nostra vita di genitori sia un momento che ricordiamo con amore.
La cosa che ancora troppo spesso ignoriamo o sottovalutiamo e che nel parto come donne e come coppie abbiamo tantissimo potere di scelta. E che scegliere consapevolmente e liberamente (e ricordiamo che una scelta è davvero libera quando si conoscono tutte le opzioni) dove partorire ha un ruolo fondamentale nel fare la differenza tra un parto preparato come il giorno del matrimonio più meraviglioso di sempre e uno dagli esiti tipo i matrimoni di "Quattro matrimoni e un funerale".
Dove possiamo partorire? Cioè, dove facciamo il ricevimento? In ospedale, in clinica, in casa maternità, a casa propria e se vivete all'estero ci sono anche altre scelte possibili.
Con chi partorire? Cioè, chi invitiamo alla festa? Il partner lo vuoi? Le ostetriche ok. Vuoi il ginecologo? La doula la vuoi? Qualcuno che si alterni col partner? I tuoi genitori dove saranno? Se hai altri bimbi chi si occupa di loro?
Che servizi vuoi? Cioè che mettiamo nel menù?
Profilassi per te e il bambino, epidurale oppure no, monitoraggio oppure no, libertà di posizione in travaglio e parto, protocolli per induzione o cesareo, gestione del post partum con pelle a pelle o meno, rooming in ecc.
Ecco sono tutte cose che si possono scegliere. E anche qui potrei andare avanti per ore con la lista dei desideri.
Io trovo che sia una cosa meravigliosa! Per generazioni è passato il messaggio che l'esito del parto fosse questione di fortuna o che comunque tutto dipendesse da chi ci assiste, mentre in realtà abbiamo un potere di scelta nelle nostre mani enorme! E poter usufruire di questo enorme potere di scelta fa sì che se anche dovessero verificarsi delle circostanze speciali per cui occorra un intervento medico, magari anche salvavita, saremmo nelle mani di persone che abbiamo scelto, di cui ci fidiamo!
E la cosa più importante è che non importa dove scegliete di partorire, non c'è una scelta giusta in senso assoluto! l'importante è sentirsi a casa. Cioè sentirvi al sicuro. Siete voi a decidere dove vi sentite al sicuro. Dov'è la vostra nascita può essere memorabile. Voi potete scegliere lo scenario dove desiderate che il vostro bimbo conosca il mondo. E dire, quando glielo racconterete, avevo preparato un luogo speciale per te, per noi, lo avevamo scelto con cura ed eravamo circondati da amore, rispetto e competenza.