Lennylamb



Lo devo ammettere, Lennylamb non è uno dei miei brand preferiti, ma riconosco che probabilmente è più che altro una questione di gusti. Il loro bamboo è molto morbido, è vero, ma in generale non parliamo di supporti particolarmente sostenitivi, anzi...
Hanno prezzi relativamente competitivi e gli riconosco che stanno facendo anno dopo anno ottime migliorie ai loro prodotti, sia nella tessitura che nei motivi.
Si tratta di un brand polacco che sta iniziando a trovare diffusione solo di recente. A loro vantaggio vanno anche le recenti migliorie del sito internet, che ad esempio ha reso più facilmente individuabili i prezzi in euro oltre che quelli in moneta polacca.
Le loro fasce elastiche sono più che discrete: una buona altezza (quasi 70 cm come le tessute), gli orli non si arrotolano e il jersey è piuttosto corposo. L'altro supporto che ho l'occasione di avere i fascioteca è un onbuhimo, ovvero uno strutturato il cui uso dominante è per portare sulla schiena, di derivazione giapponese. è poco ingombrante e rapido da indossare. Nello specifico, l'Onbu di Lennylamb  è meglio definibile come una sorta di ibrido, in quanto l'onbu tradizionale ha gli spallacci fatti a fascia (come nel Mai Tai), che vanno  chiudersi in degli anelli in vita; mentre questo modello, ha dei semplici spallacci tipo quelli degli zaini o dei marsupi. Nonostante sia u supporto che dovrebbe essere indicato anche per i toddler, trovo che la sua seduta sia abbastanza risicata, essendo l'unico sostegno sotto al sederino del bimbo. Apprezzabile l'idea di rendere l'onbuhimo più rapido e intuitivo, con dei tessuti a trama diagonale gradevoli e morbidi, ma ritengo che questo supporto abbia bisogna ancora di qualche miglioria, soprattutto nell'intento di utilizzarlo con dei toddler.